Io, Lauro e le rose - Presentazione del romanzo


   Gruppo Giovani Glbti* Firenze
   ZAP - Zona Aromatica Protetta - Guarda la piantina Vicolo di Santa Maria Maggiore 1 - Firenze




Io, Lauro e le rose - Presentazione del romanzo

Il GGG presenta il romanzo "Io, Lauro e le rose" insieme all'autore Mario Artiaco.

"Tre amici e le loro bravate, l’ingenuità, il sogno, l’incoscienza, la malattia, l’omosessualità, gli abusi e “la morte che pone fine a una vita, non a una relazione”.
Due registri diametralmente opposti, il giorno e la notte, la gioia e il dolore, scandiscono il ritmo e le sensazioni.
Il primo all’insegna dell’adolescenza, dei giochi, la spensieratezza.
L’altro registro assume toni e circostanze drammatiche.
Il progressivo disvelarsi dell’omosessualità di Raffaele si impossessa della scena ma le scoperte circa la sua malattia e la sua convivenza con don Peppino, benefattore incontrato all’oratorio del Santuario della Madonna di Pompei, rubano la scena e infittiscono la trama.
L’ordine cronologico non viene rispettato. Raffaele racconta, e chiede di raccontare, avvenimenti assolutamente disparati nei toni, nei tempi e nelle ambientazioni. Il suo umore e le sue condizioni fisiche la fanno da padrone. Il tempo stringe e non intende terminare il suo viaggio terreno tormentato da rimorsi e rimpianti.
Un romanzo d’Amore. E non si intenda quello che alberga tra uomo e donna o tra persone dello stesso sesso. Si narra anche dell’amore che lega indissolubilmente le vite di tre amici, dell’amore incredibilmente incompiuto tra una madre e un figlio, dell’amore per un fratello e per una sorella. Dell’amore per “l’uomo dei due sogni” e l’escamotage che finge utilizzare il protagonista attuando una fuga al fine di raggiungere il più grande calciatore di tutti i tempi all’alba della finale dei mondiali di “Mexico ‘86”, dell’amore per padri assenti e silenti, dell’amore che resta comunque e sempre più forte della morte."


L'autore si descrive così:
Mario, 42 anni, ex tristissimo ma riconoscente bancario, 4 meravigliosissime figlie, una splendida moglie e il nostro Charlie, un beagle, tutti assieme provano a sopportarmi e assicuro questa sia impresa titanica.
Un sogno e una certezza fin da bambino: Scrivere.


Pagina Facebook del romanzo:
https://www.facebook.com/iolauroelerose/


Dove e quando:
Presso ZAP in vicolo Santa Maria Maggiore 1, dalle 18:30 alle 21:00 circa presso la sala conferenza al secondo piano (sopra il ristorante Quinoa).

Ingresso, come sempre, libero e gratuito!