Queer Infection Lab


   GendErotica - contaminazioni di arte queer
   Il KiNO - Guarda la piantina Via Perugia 34 - Roma




Queer Infection Lab

Nina Alexopoulou, Gia Balestra, Gabriel Baur, Claudia Borgia, Skyler Braeden Fox, Sasha Bon/Sergio Piro, Ella Bottom Rouge, Eleonora Briscoe, Marilena Calandra/Lisa Nardoni, Primavera Contu, Frau Diamanda, Eva De Adamo, Giorgia De Santi, Sara Del Gaudio, Annalisa Falcone, Antonia Anna Ferrante, Giorgia Frisardi/Francesca Trovato, Werther Germondari/Maria Laura Spagnoli, Gruppo WOW, Yamada Hanako, Iwanda, Barbara Lalle/Marco Marassi, M. Lamar, Tim Lienhard, Lucrecia Masson, Eva Maya, Medusa, Melanie Menard, Ninì, Orlando MYXX, Pab, Marcio Miranda Perez, Veronica Pinto, Titta Cosetta Raccagni, Ariane Sirota, Beatrice Scaramouche, Senith/ Maura Gigliotti /Antonio Capocasale, Artur Smirn, Ambrita Sunshine/Francesca Valeri/Bacome Niamba, Tigrotto Animalesque, Cecia Turchina&Mirtilla, Gustavo Vinagre, XYZ

Una fucina di creatività e sperimentazione libera, irriverente e altamente “queer infettiva”; questo vuole essere la Queer Infection Lab 2017, tre giorni di eventi, performance, arte visiva, laboratori, work in progress e ricerca, di crowfunding per GendErotica e Hacker Porn Film Festival. Una rassegna, o meglio una mostra d’arte, nel senso più ampio. La Queer Infection sarà un luogo dove scatenare energie, scambiarsi desideri, muovere collaborazioni e confronti tra chi con l’ottica queer e femminista ha intessuto il proprio lavoro di produzione artistica, analisi e approfondimento. Uno spazio sicuro per affermare la presenza attiva e determinata di una comunità romana che è anche orgogliosa crocevia di attraversamenti culturali diversi. Trans-gender, Trans-migrante, Trans-formazione.
Avremo un luogo o, meglio, più luoghi, che sono oggi i nostri complici (HULAHOOP CLUB, IL KINO, 30 FORMICHE), dove attendiamo tutt* per scatenare la propria esuberante favolosità, ad essere loro stess* e a far brillare le nostre relazioni.
L'evento è dedicato a Diane Torr, da cui molto è iniziato.

Non è stato per niente facile chiudere il programma, tantissime le proposte arrivate, molte di più delle nostre aspettative. GRAZIE A TUTT*! Grazie perché con la vostra disponibilità e l’entusiasmo ad esserci, ci dimostrate che stiamo lavorando bene e che la strada è quella giusta. 50 artist* in programma, 10 i paesi di provenienza, 3 i continenti!
Restate in contatto per conoscerl* Tutt*

The selection process was anything but easy: we've got lots of proposals, much more than we envisioned. THANK YOU ALL! Thank you because with your willingness and enthusiasm, you're showing us we're doing a good job and that we're on the right track. 50 scheduled artists, 10 countries, 3 continents.
Keep in touch, to know them better